OFFANENGO – Domenica Cordini e Bressanelli ricorderanno il grande Fabrizio De Andrè

Fabrizio De Andrè
Nel 2019 ricorrono vent’anni dalla scomparsa del cantautore e poeta Fabrizio De Andrè. Anche la Pro Loco di Offanengo vuole ricordare questa figura: l’occasione nasce da una collaborazione con Giorgio Cordini, musicista che ha avuto modo di suonare per otto anni con De Andrè e che recentemente ha raccolto i tanti ricordi vissuti con ‘Faber’ in un libro dagli aspetti inediti, che mostrano ancor di più la genialità del personaggio.
Cordini interverrà dopodomani, domenica 10 marzo, alle ore 16 nella bella cornice della chiesa di San Rocco a Offanengo. Sarà un momento unico per capire davvero chi era il celebre cantautore ligure. Sarà presente uno dei più affiatati fans, Gio Bressanelli che che sta interpretando da anni le canzoni di De Andrè e che porrà domande a Cordini; non mancheranno brevi accenni musicali.

Giorgio Cordini: per otto anni ha suonato con De Andrè

Cordini oltre ad aver collaborato con Fabrizio De Andrè ha suonato con i più grandi interpreti della canzone italiana, tra i quali Cristiano De Andrè, Nada, Roberto Vecchioni, Massimo Ranieri, Eugenio Finardi, Claudio Lolli e molti altri cantanti.
Veneziano, ha abitato per molti anni in provincia di Brescia, ora risiede a Schilpario, in Val di Scalve. Suona la chitarra, il bouzouki e il mandolino. Ha fondato, nel 2005, insieme a Ellade Bandini e Mario Arcari, il gruppo Mille Anni Ancora, che esegue il repertorio di Fabrizio De André.
Ingresso libero