Omicidio alla sala slot: Novembrini assolto per infermità mentale

Assolto per infermità mentale, ma con l’obbligo di rimanere per 15 anni presso la struttura di Castiglione delle Stiviere. Questa la sentenza a carico di Maurizio Novembrini che lo scorso aprile aveva ucciso a colpi di pistola il fratello Carlo di 51 anni e la sua compagna Maria Rosa Fortini, 40 anni, mentre si trovavano  poco prima dell’ora di cena alla sala slot “Golden Cherry” di Caravaggio. La sorella dei Novembrini, anch’ella sul luogo del delitto, non era riuscita a fermare la mano armata di Maurizio che ha freddato la coppia di origine siciliana ma residente a Sergnano.