PIANENGO/CREMA – È morta la poetessa e scrittrice Marì Schiavini

Si è spenta all’età di 98 anni la poetessa e scrittrice (è stata autrice anche di testi teatrali, alcuni dei quali messi in scena dalla Compagnia del Santuario) Marì Schiavini. Protagonista della vita culturale del territorio – maestra della poesia dialettale, ma non solo – la Schiavini ha firmato centinaia di poesie poi raccolte in preziose pubblicazioni. Spesso i suoi versi sono stati protagonisti – e continueranno a esserlo – dell’angolo della poesia pubblicato ogni settimana sul Nuovo Torrazzo. Negli ultimi tempi era ricoverata S. Bassano, assistita e seguita con attenzione e affetto dal personale e dalla figlia Juanita. La salma di Marì Schiavini è composta presso la sala del commiato dell’agenzia di onoranze funebri ‘Gatti’, in via Libero Comune a Crema. I funerali sono previsti per domani, martedì 19 febbraio, alle ore 15 nella chiesa parrocchiale di Pianengo, paese dove risiedeva.

Vogliamo ricordare il talento di Marì Schiavini con la seguente poesie e rimandare un ulteriore omaggio alla sua figura sul settimanale Il Nuovo Torrazzo in edicola sabato 23 febbraio.

POESIA – “A CEF IN PRIMAERA – di Marì Schiavini (1980)”

Spantegade cuè tante pegurine le cà da Céf e pò le sò cassine vona adré a l’altra lassat al pruincial le cumincia pròpe lé andoe gh’è ‘l Pal.
A vu che vé da fora la matina, al sul, i fior, la strada serpentina, j’usèi che canta sura le alberèle, le Còste che le par di muntagnèle,
ga par d’iga truàt an altre mund! Adès… la strada la fines là ‘n fund e sa presenta ‘na piassa bèla nèta, la Cesa… po ‘na qualche butighèta,
an munument ai fioi ch’è mort an guèra, an giardinèt per chi gh’è sota tèra. Gh’è amò ‘na strada da chi temp luntà che la sa ciama: “Via… Pus a le cà”.
CEF… piena da storia e da puesia da quand le barche le tucàa la ria dal Lac Gerundo al pòst pussé sucur! Aanti issé!… Pèrdì mia ‘l saur
da vif da ‘na tèra benedèta! Tegnì da luns la bòria e la vendèta! Cusa va ‘mporta di palas di siur? An pòst cusé… l’è ‘n dono dal Signur!