ASS. INDUSTRIALI CREMONA – “Masterplan 3C”, avviata la seconda fase

Il nostro territorio rappresenta una peculiarità a livello internazionale da diversi punti di vista – agroalimentare, industriale, artigianale e del capitale umano – e proprio per questo per la sua valorizzazione occorrono una strategia comune e unità d’intenti.
Questa l’idea di fondo da cui è partita – giovedì mattina – l’Associazione Industriali della Provincia di Cremona, nel presentare alla stampa la seconda fase del Masterplan 3C promosso da The European House – Ambrosetti. Nell’appuntamento è stata mostrata la piattaforma digitale che servirà a coinvolgere l’intera comunità nei lavori di rilancio strategico del bacino provinciale.

La riunione, presso la sede dell’Associazione guidata, è stata introdotta dal presidente degli Industriali Francesco Buzzella, affiancato dal direttore Massimiliano Falanga. All’incontro han preso parte le categorie economiche, i sindacati, la Camera di Commercio e i sindaci di Crema Stefania Bonaldi, di Cremona Gianluca Galimberti con la vice Maura Ruggeri e di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni; tra i convenuti anche il presidente della Provincia Davide Viola. “Il Masterplan nasce come iniziativa per delineare una strategia di medio-lungo termine per indirizzare le scelte di sviluppo e valorizzazione del territorio della Provincia di Cremona – ha precisato Buzzella –. Tra gli obiettivi mettere a sistema le numerose eccellenze presenti nei tre poli che la compongono, le aree di Cremona, di Crema e di Casalmaggiore”. Inoltre, mettere a punto la visione del futuro del territorio, individuare progetti portanti per accelerarne la crescita, massimizzare la visibilità del territorio come area dove investire, coinvolgendo cittadini e istituzioni e la comunità imprenditoriale.

Domani articolo completo sul nostro giornale.