CREMA – Mercoledì sera l’intervista ‘scanzonata’ a Olivia Crosio

DeGenere, un progetto ideato e curato da Lorenzo Sartori, realizzato con il patrocinio del Comune di Crema, Assessorato alla Cultura, in collaborazione con il festival Inchiostro e ospitato a ingresso libero presso il Caffè del Museo (piazzetta Terni de Gregorji), è giunto alla terza edizione. Nata nel 2016, la rassegna letteraria si è subito attestata per la sua originalità e informalità perché ha sostituito la cornice del classico salotto letterario con serate brillanti dal piglio ironico e scanzonato, chiedendo al pubblico un po’ di complicità nel creare quell’atmosfera divertente in cui gli ospiti vengono incalzati da una pioggia di domande, lecite e illecite, proprio come nella migliore tradizione dei film polizieschi. Conduttori storici di DeGenere sono Lorenzo Sartori, Marco Viviani e Paola Adenti (nel ruolo di The Voice), cui quest’anno si affianca Barbara Donarini per dar vita ad un team capace di riservare non poche sorprese, colpi di scena e domande sagaci.

La nuova stagione di DeGenere è tutta al femminile e sceglie come giornata per i suoi appuntamenti il mercoledì sera alle ore 21.

Ad aprire la staffetta, mercoledì 30 gennaio sarà Olivia Crosio, runner, maestra di sci, scrittrice e traduttrice di narrativa e saggistica specializzata in noir e rosa, tra cui il fortunato romanzo di Helen Fielding Il diario di Bridget Jones, da cui è stato tratto il famoso film con Renée Zellweger e Colin Firth. La serata avrà come sottotitolo “L’imprevedibilità dell’amore” tema spesso al centro dei romanzi di Olivia Crosio ed esplorerà in particolare l’ultima sua fatica, Quando mi sei accanto, pubblicato da DeA Planeta, una storia che si snocciola nell’arco di 30 anni e intreccia le vite di tre ragazzi seguendoli fino all’età adulta. Penna brillante e ironica, Olivia Crosio ha scritto commedie in cui i sentimenti la fanno da padroni e le storie raccontano di scelte difficili, amori inconsueti ambientati in uno strano hotel immerso nella natura, adolescenza e maturità. Tra i suoi romanzi ricordiamo La felicità non fa rumore (Giunti), Un amore incosciente e Non ho mai visto il mare (Feltrinelli), L’amore africano (Emmabooks) e due romanzi pubblicati nella collana “Teens” di Fanucci: Solo in città e Giulio e il colore dei baci.

Ingresso libero.