Terre di confine – Investe un Cc al posto di blocco e fugge, indiano in manette

Pomeriggio folle quello vissuto da un 34enne indiano sulle strade di confine tra le province di Bergamo, Brescia e Cremona nel pomeriggio di ieri, venerdì 25 gennaio. Forzato un posto di blocco nei pressi di Calcio ha investito, in un’azzardata manovra, due militari, facendone finire uno in ospedale fortunatamente con lievi lesioni. Quindi ha cercato di dileguarsi tra Calcio, Brescia, Torre Pallavicina, Soncino e Orzinuovi. Nel paese della Bassa Bresciana, dopo alcune ore, è stato fermato dai Carabinieri che, allertati dai colleghi feriti, si sono mossi in massa per ricercare e bloccare l’auto pirata. Il fermo non è stato dei più semplici: la Punto sulla quale l’indiano senza patente viaggiava, insieme al nipote 16enne, ha arrestato la propria corsa solo dopo essere stata speronata. L’uomo, che ha posto resistenza una volta bloccato dai militari dell’Arma, è stato tratto in arresto e condotto presso il carcere di Brescia in attesa di giudizio.