Crema – Simula il furto dell’auto, ma i Cc lo incastrano

L'auto immortalata sul carro attrezzi diretto verso Brescia

Simula il furto della propria auto, con la collaborazione di uno sfasciacarrozze ma si ritrova deferito insieme al complice. Protagonista della bella trovata un lodigiano che sabato si è presentato presso il Comando dei Carabinieri di Crema dichiarando di aver parcheggiato l’auto in una via del centro città e di non averla più ritrovata. Raccolta la testimonianza i Carabinieri hanno iniziato a indagare scoprendo velocemente che la vettura in questione non era mai transitata nelle vie indicate dal proprietario, anzi era stata fotografata su un carro attrezzi diretto verso Brescia qualche giorno prima. “La presunta vittima del furto – spiega il maggiore Giancarlo Carraro –, veniva convocata in caserma e deferita per simulazione di reato, poiché il veicolo risultava altresì coperto da una polizza contro il furto. Gli accertamenti svolti sul titolare del carro attrezzi, portavano a uno sfasciacarrozze della Bassa Bresciana, che è stato deferito per il concorso nel medesimo reato”.