PANDINO – Partecipata la Camminata per la pace. “La pace è di tutti, per tutti”

Pandino
“In un mondo frantumato e disgregato, la pace è un dono da invocare, ma anche un’opera da costruire insieme”. L’Azione Cattolica Ragazzi della parrocchia di Pandino anche quest’anno ha invitato tutti alla Camminata per la pace (svoltasi domenica scorsa), ottenendo una buona risposta da bambini, ragazzi, ma anche adulti. Come ogni anno, l’Azione Cattolica, in collaborazione con l’Oratorio S. Luigi, sceglie di vivere il mese di gennaio invitando tutti a riflettere e a confrontarsi su un tema attuale e importante come appunto quello della pace, perché crede fortemente che sia sempre possibile.
Pace a questa pace, questo il titolo scelto per la consueta camminata che “ha visto coinvolte istituzioni e associazioni presenti nel nostro Comune. A partire dalle parole di papa Francesco nel messaggio per la 52a Giornata Mondiale della Pace, i membri dell’associazione hanno consegnato alle figure incontrate – il sindaco per l’amministrazione comunale, gli insegnanti per le scuole, il vicario per la Chiesa (il parroco era impegnato nella celebrazione dei battesimi) e le associazioni –, una parte della nostra casa che, per l’occasione, era rappresentata con un disegno che, strada facendo, si è colorato e arricchito. Perché la pace è di tutti, per tutti, a partire da chi svolge, con passione ed entusiasmo, un servizio per l’altro”.
La camminata si è sviluppata nei luoghi simbolo del borgo, insomma. È partita dal trecentesco castello visconteo, quindi ha ‘toccato’ il campus scolastico, il sagrato della chiesa, la piazza della Rinascente, quindi il centro giovanile parrocchiale dove si è conclusa e dove sono stati proposti momenti di svago. Lungo il tragitto l’Azione Cattolica Ragazzi ha idealmente donato una porzione di quella casa, che è appunto la pace. Un appuntamento vissuto da 200 pandinesi, tra piccoli e grandi. “Per ricordarci, ogni giorno, di offrire la pace come discepoli in Cristo, abbiamo consegnato a un rappresentante per gruppo un fiore. Come dice il Papa, infatti, “la pace è simile alla speranza di cui parla il poeta Charles Péguy; è come un fiore fragile che cerca di sbocciare in mezzo alle pietre della violenza”. Il gruppo dell’Azione Cattolica, “ogni sabato pomeriggio promuove incontri coi ragazzi delle elementari e medie”.
Insomma una realtà viva, che sa dare disinteressatamente, con entusiasmo.