SCUOLA DI ECONOMIA – Cottarelli spiega la globalizzazione e i meccanismi per affrontarla

La “Scuola di Economia” di CremAscolta è partita col botto. Soddisfatti il direttore del corso Francesco Torrisi e l’ideatore Piero Carelli. Ieri sera per il primo appuntamento la sala Pietro Da Cemmo a fatica ha accolto il pubblico intervenuto per la relazione del professor Carlo Cottarelli che ha affrontato il tema ‘Governare’ la globalizzazione: con quali organismi globali?

Per un’ora, prima delle domande dei presenti, dopo i saluti di Torrisi e del sindaco Stefania Bonaldi, l’economista “ormai di famiglia”, come è stato definito, ha sfoggiato tutta la sua preparazione e la sua chiarezza per affrontare il complesso tema. Cottarelli ha spiegato le diverse dimensioni della globalizzazione, i problemi e gli aspetti positivi, concentrandosi sullo spostamento dei capitali e delle merci. “Dobbiamo cercare di adeguare gli strumenti economici per vivere in un mondo globale, lo sostengo da anni – ha concluso –. Se il problema è globale serve una soluzione globale, un’organizzazione mondiale della tassazione per un miglior coordinamento. Potremmo partire dall’Europa…”.

Articolo completo sulla lezione di Cottarelli sabato sulle nostre colonne.