Crema – Sorpreso sul balcone di un’abitazione pronto a colpire, 19enne finisce in manette

ladri

Sorpreso il balcone di un’abitazione di Crema pronto a compiere un furto è stato arrestato dalla Polizia grazie all’attenzione di un ispettore che stava rincasando al termine delle proprie ore di servizio. È accaduto ieri sera, domenica 20 gennaio, quando l’agente nei pressi di una palazzina vicina alla propria abitazione ha notato un ragazzo “verosimilmente impegnato come palo – spiega il vicequestore Daniel Segre – che si guardava intorno con fare sospetto. Richiesto immediatamente il supporto di una pattuglia in servizio di volante, l’ispettore ha visto che all’arrivo della macchina della Polizia il personaggio sospetto e un altro uomo, entrambi vestiti di scuro, si sono allontanati frettolosamente dalla zona. È stata quindi subito effettuata un’immediata ricerca che ha permesso di trovare un giovane nascosto dietro a un ombreggiante, su un balcone di un appartamento al piano rialzato”.

Le verifiche condotte dalla Polizia hanno consentito di appurare che era appena stata forzata la porta finestra dell’appartamento nelle cui pertinenze vi era il balcone sul quale è stato trovato nascosto il ragazzo. Il tutto senza che la padrona di casa si accorgesse di nulla. Il malvivente è stato pertanto arrestato in flagranza di tentativo di furto aggravato in abitazione. “È stato quindi accompagnato in Commissariato, dove la polizia scientifica ha proceduto a identificarlo per un cittadino albanese diciannovenne, incensurato che dopo aver trascorso la notte nella camera di sicurezza degli uffici della Polizia di via Macallé è stato portato davanti al giudice”.