Crema – Inseguimento e recupero mezzi rubati; la Polstrada sventa furti

Serata movimentata quella di ieri, martedì 15 gennaio, per la Polstrada di Crema riuscita a fermare una banda di predoni prima che potesse commettere reati.

Tutto ha inizio alle 21 quando una pattuglia del distaccamento di Crema intercetta all’altezza del rondò di Cà delle Mosche un furgone Ford Transit e una Fiat idea risultate essere, da un immediato controllo, provento di furto. Gli agenti riescono a fermare in sicurezza il mezzo commerciale in via Libero Comune all’altezza dell’istituto Sraffa, ma il conducente cerca di speronare la vettura delle Forze dell’Ordine, e abbandona il mezzo scappando nel campo che porta verso l’ex Tribunale. La caccia all’uomo prosegue sino alle 23 senza esito.

Mezz’ora più tardi, lungo la bretella di Offanengo della ex statale 591, un’altra pattuglia della Stradale, che stava cercando l’auto che accompagnava il furgone, riesce a intercettare e fermare dopo breve inseguimento la Fiat Idea. Anche in questo caso, approfittando del buio, i due che si trovavano a bordo, abbandonata l’auto, scappano nei campi e fan perdere le proprie tracce.

Risultato: due mezzi rubati recuperati e la certezza di aver impedito a una banda di ladri di colpire. Su auto e furgone, infatti, gli agenti dell’ispettore Mario Crotti hanno rinvenuto arnesi atti alla commissione di reati.