SAN BERNARDINO: Ottimo musical su San Giuseppe

“Prima”, ieri sera, de L’Ombra del Padre, il musical proposto dall’Associazione Teatrale e Culturale La Compagnia della  Quattro Vie di Crema, nella chiesa parrocchiale di San Bernardino fuori le mura.

Grande la passione, numerosissimo il pubblico, addirittura 65 gli allievi di danza classica e modern-jazz (diretti da Paola Cadeddu dell’USacli di Crema) e otto quelli dei corsi del Teatro Danza Ombriano (diretti da Marina Taffetani) che hanno eseguito magistralmente le coreografie.

Insomma una serata di successo, con il sorriso sulle labbra, come quello di bambine e bambini, ragazze e ragazzi che hanno ballato a commento delle diverse scene, riscuotendo grande simpatia.

Il musical racconta appunto la vita di Giuseppe (Nicholas Taffettani), ispirata al testo di Jan Dobraczynsky L’ombra del Padre, il romanzo di Giuseppe, “tipo” dell’uomo credente, posto improvvisamente di fronte a una imprevedibile chiamata di Dio. 

Al suo fianco la Madonna (Ginevra Ronchi) che lo accompagna alla scoperta del disegno di Dio; il bambino Gesù (Filippo Vagni) e Gesù adulto (Davide Grioni), Elisabetta (Eleonora Legi), l’angelo Gabriele (Letizia Piccini), il mercante Amos (Daniele Tolsi), Maria la vagabonda (Elisa Severgnini), Miriam (Gaetana Cumbo), il diavolo (Corrado Giavaldi). Voci narratrici Lina Casalini e Francesco Maestri. Regia ed elaborazione teatrale di Egidio Lunghi, direzione musicale di Alberto Legi; coreografie di Paola Cadeddu e Marina Taffettani; arrangiamenti musicali Oscar Crespiatico e Alberto Legi. Ha eseguito i canti il coro Policanto.

Diversi i quadri dello spettacolo che hanno scandagliato nell’animo di Giuseppe, lungo la sua crisi spirituale, fino all’accettazione del disegno di Dio. L’Annunciazione, la visita di Maria alla cugina Elisabetta, lo scoppio della crisi nel cuore di Giuseppe alla notizia che Maria è incinta, l’annuncio dell’angelo allo stesso Giuseppe con la sua accettazione di Maria come sposa, la Nascita di Gesù, la presentazione al tempio, la scomparsa di Giuseppe al termine della sua missione.

Il pubblico è stato stimolato spiritualmente dal mercante e soprattutto dal diavolo che – in diverse vesti – hanno tentato di smontare il grande evento della nascita del Figlio di Dio, avanzando dubbi e facendo ironia su Dio e sulla persona di Giuseppe, tacciata di ingenuità credulona.

Al termine ottimo il messaggio trasmesso ai partecipanti, veicolato dalla bellezza della danza e delle musiche (di Simone Benelli, Oscar Crespiatico, Gigi Barbati, Marco Sonzogni, Bruno Denti Tarzia, Alberto Legi). Il musical verrà rappresentato anche questa sera, venerdì 4 gennaio, e sabato, sempre alle ore 20.45 presso la chiesa parrocchiale di San Bernardino extra moenia.