CREMOSANO – Con il nuovo anno ci sarà la nuova scuola

cremosano
Attuale scuola
Stringono i tempi per il progetto della nuova scuola di Cremosano. Con l’anno nuovo l’edificio delle Elementari sarà realtà per la soddisfazione di chi è al governo.
L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Raffaele Perrino, nel 2019 intende avviare il cantiere, trovando le risorse a suo carico per la costruzione.
Non solo. L’immobile che oggi accoglie bambini e insegnanti della Primaria non sarà abbattuto, ma riutilizzato in altro modo.
Come noto dalla Regione arriverà un contributo pari a 1 milione e 600.000 euro su una spesa totale che sarà pari a 2 milioni e 400.000 euro. La quota restante rispetto al finanziamento pubblico sarà a carico delle casse comunali e la Giunta ha comunicato di aver già messo da parte 230.000 euro, vendendo un appartamento di proprietà comunale e un’area, sempre del Comune, in zona industriale.
Va considerato, però, che da questa somma, l’amministrazione dovrà detrarre il costo per il nuovo scuolabus, acquisto ormai imprescindibile. A conti fatti, la nuova scuola elementare potrebbe obbligare la squadra del sindaco Perrino ad accendere un mutuo da 250.000 euro circa, che sarà inserito nel Bilancio 2019. La nuova scuola sorgerà sull’area davanti all’oratorio parrocchiale “Madonna del Campo”, appezzamento da 2.500 metri quadrati già di proprietà comunale. Nel Pgt la zona rientra tra quelle in cui si può già costruire. Mentre Perrino e collaboratori stanno ragionando sull’immobile futuro, non dimenticano di concentrarsi sull’attuale scuola, che resterà dov’è e dovrà trovare un nuovo impiego. Il desiderio è di riportarci la Biblioteca, che dal 2014 era stata trasferita in un appartamento comunale.
Anche l’archivio comunale potrebbe rientrare nel trasferimento. Nella vecchia scuola, infine, potrebbe arrivare pure la mensa della materna, dando l’opportunità all’asilo di avere nuovi spazi a disposizione. Le idee non mancano, ma è chiaro che troveranno attuazione solo quando il nuovo plesso sarà stato edificato.