BILANCIO 2019 – Ieri sera la presentazione in Consiglio comunale

Il Consiglio riunito lo scorso dicembre

L’ultimo Consiglio comunale dell’anno – ieri sera – s’è aperto con un minuto di silenzio in memoria del notaio Luigi Ferrigno, tra le altre cose tra i fondatori della Pro Loco. Nelle parole del presidente Gianluca Giossi la stima e l’affetto dell’amministrazione e dell’intera città.
Di seguito Renato Stanghellini ha offerto il tradizionale dono (goloso) dei Pantelù ai consiglieri comunali, quest’anno nel 40° dell’associazione. “Siamo tutti Pantelù”, ha detto l’ex consigliere, porgendo gli auguri ai presenti.
Il via alla seduta consigliare vera e propria – caratterizzata dalla presentazione del Bilancio previsionale 2019 – subito dopo. La lunga premessa – dopo la lamentela di Laura Zanibelli di Forza Italia, in quanto le minoranze non hanno ricevuto la relazione – è stata affidata al sindaco Stefania Bonaldi.
“Come da tradizione inaugurata con questo secondo mandato amministrativo, siamo lieti di poter presentare questa proposta di Bilancio 2019-2021 con anticipo rispetto alla passata tempistica di approvazione, con la precisa volontà di rendere il documento pienamente operativo da fine gennaio 2019”, ha esordito.
Sul piano investimenti, dopo un lungo ciclo negativo, “grazie al cambiamento delle regole su Patto di stabilità e spese, introdotte tra il 2015 e il 2016, registriamo qualche inversione di tendenza. Per il 2019 permane tuttavia una situazione contingente di sofferenza per i Bilanci comunali per quanto riguarda la Spesa corrente, circostanza cui anche il nostro strumento non sfugge”.
Il primo cittadino ha analizzato e commentato le entrate e le spese e il Piano delle opere pubbliche 2019 (per 4.211.353,44 euro, ma molti interventi sono vincolati a eventuali proventi derivanti da alienazioni). Garantiti tutti i servizi dell’anno scorso per i diversi settori, a partire da quello dei Servizi sociali, ma anche per Politiche giovanili, Cultura e Turismo, Sport, Ambiente, Commercio, Scuola.

Domani articolo completo sul nostro giornale.