Cremasco – Ascoltiamoci, i Carabinieri incontrano le comunità

Il maresciallo Guarino incontra alcuni cittadini romanenghesi

“La sicurezza percepita, soprattutto in questi ultimi anni, a volte non collima con quella reale” la constatazione, amara, è del maggiore dell’Arma Giancarlo Carraro, comandante della Compagnia dei Carabinieri di Crema. “Nonostante i risultati ottenuti nelle ultime settimane con diversi arresti di malfattori – continua – nelle fasce deboli (e non) la preoccupazione spesso prende il posto alla tranquillità anche a causa del fenomeno dei reati predatori. Allo scopo di rendere il più possibile corretta la percezione di sicurezza in linea con la reale, da questo mese e per i prossimi, tutti i Comandanti delle dipendenti stazioni carabinieri cremasche, incontreranno almeno una volta ogni 30 giorni la cittadinanza dei 48 Comuni ricadenti sotto la giurisdizione della Compagnia carabinieri di Crema, in una nuova iniziativa detta ‘Ascoltiamoci’. In tali circostanze, grazie anche all’importante aiuto di tutti i sindaci cremaschi, che hanno messo volentieri a disposizione le loro sale comunali, le persone potranno presenziare agli incontri segnalando situazioni critiche, chiedendo così consigli su come comportarsi su tutto quello che i carabinieri svolgono nel servizio istituzionale”.

A tenere a battesimo gli incontri, nei giorni scorsi, è stato il maresciallo Andrea Guarino, Comandante della stazione di Romanengo, che presso il municipio ha incontrato una trentina di persone che hanno ascoltato con interesse i consigli forniti inoltrando anche quesiti al maresciallo su come comportarsi di fronte a molteplici problematiche che quotidianamente si è costretti ad affrontare. e informazioni sulle criticità del territorio, verranno poi sviluppate per intervenire e risolverle efficacemente.

Per conoscere il calendario delle iniziative che verranno svolte anche negli altri Comuni, basta rivolgersi ai carabinieri del paese di residenza.