CREMA ZERO BARRIERE – Bene l’iniziativa di sensibilizzazione alla Multisala

Come noto venerdì 7 dicembre il “Comitato Crema Zero Barriere” ha organizzato, presso la Multisala Porta Nova, un’iniziativa di protesta e di sensibilizzazione: è stato fornito un biglietto ad alcune persone volontarie, che hanno accettato di sedersi su una sedia a rotelle, per assistere alle proiezioni nei posti riservati a chi si muove utilizzando una carrozzina e cioè ai lati della prima fila.

“Ringraziamo per l’ottima riuscita i temerari, che si sono resi disponibili a sperimentare e che ci hanno dato un rimando della loro esperienza compilando i questionari e ringraziamo l’Auser per la disponibilità e per averci messo a disposizione le carrozzine. Questa sperimentazione ha reso ancor più evidente come la visione di un film per chi è in carrozzina sia alla Multisala Portanova tutt’altro che un’esperienza piacevole di svago”, commentano gli organizzatori.

“Alla proprietà – proseguno – chiediamo disponibilità a un aperto e non pregiudiziale confronto per individuare insieme, carte alla mano, le possibili soluzioni che mettano d’accordo tutte le esigenze; siamo consapevoli che non sono più anni di grandi afflussi per le sale cinematografiche, ed è per questo che siamo disponibili a soluzioni anche parziali, ma non siamo disposti ad accettare giustificazioni che rimandino alla presenza di legittime autorizzazioni, né tanto meno all’indennizzo attraverso la gratuità del biglietto: quei posti riservati ledono la nostra dignità”.

Il Comitato Crema Zero Barriere non si ferma qui: le barriere da abbattere sono ancora molte e spesso anche in nuove costruzioni o in presenza di ristrutturazioni. Questo dimostra che la cultura dell’accessibilità per tutti è ancora ben lontana dall’essere pensiero consolidato. “Poiché è per questo che ci siamo costituiti, torneremo sicuramente a farci sentire, a segnalare barriere, a sensibilizzare al riguardo”.