ATTENTATO A STRASBURGO – Il bilancio è di tre morti e 12 feriti tra cui anche Antonio Megallizzi, giovane giornalista radiofonico italiano

Strasburgo

Durante i mercatini di Natale, che hanno luogo nel centro storico di Strasburgo e poco distante dall’Europarlamento riunito in plenaria, è stato messo a segno un attentato ieri sera. Il bilancio attualmente è di 3 morti e 12 feriti, di cui almeno 5 gravi. Tra i feriti anche un giovane giornalista radiofonico italiano, Antonio Megallizi di Trento.

INDIVIDUATO L’ATTENTATORE, FUGGITO A BORDO DI UN TAXI

A sparare è stato Cherif C., 29 anni, di origini nordafricane ma nato a Strasburgo, con precedenti penali e già segnalato con il “fiche S” per radicalizzazione. Sfuggito a una perquisizione nel suo alloggio nella mattinata di ieri, verso le 20 ha aperto il fuoco nella zona che in questi giorni ospita i mercatini di Natale. Dopo l’attacco, l’attentatore sarebbe fuggito a bordo di un taxi ed è ancora braccato dalle forze dell’ordine. Operazioni di polizia sono proseguite per tutta la notte, anche nella zona della cattedrale cittadina. Il presidente francese Emmanuel Macron ha convocato per oggi una riunione del consiglio ristretto della Difesa. Il Parlamento europeo, ha assicurato il presidente Tajani, non ha mai smesso di lavorare e ha ripreso questa mattina l’attività.