CREMA – Pubblico vasto e attento per la presentazione dei libri di Emanuele Giordana

Ancora una bella serata per la rassegna Il viaggio attraverso le immagini, curata da Andreina Castellazzi e dall’associazione Angolo dell’avventura. Martedì sera, in sala P. da Cemmo del Museo Civico di Crema e del Cremasco, una affollata platea ha seguito la presentazione di due libri di Emanuele Giordana – scrittore, giornalista e, soprattutto, viaggiatore –: Sconfinate. Storie di frontiere e confini e Viaggio all’Eden. Da Milano a Katmandù.

Con il contributo di alcune proiezioni Giordana ha ricordato il viaggio che ha compiuto, allora ventenne, in India con la voglia di scoprire culture altre, sulla scorta della rivoluzione del Sessantotto che lo ha portato a scoprire paesaggi meravigliosi e Paesi lontani: “Allora si poteva andare in giro anche a piedi, in compagnia degli amici che spesso si incontravano lungo la strada e, nel rispetto dei contesti differenti, era fantastico confrontarsi e conoscere altre persone. Oggi la situaizone è cambiata. Ho rifatto parte di quale viaggio anche per motivi professionali (Giordana fa parte del gruppo di giornalisti “Lettera 22″ che si occupa di poltica estera) e ho toccato con mano quanta ‘bellezza’ è andata perduta”.

Intervistatro dalla giornalista del Nuovo Torrazzo Mara Zanotti, l’autore si è poi soffermato su Sconfinate, un saggio che raccoglie contributi curati dallo stesso Giordana e da altri colleghi. Quattro le macroaree geopolitiche indagate dal saggio: l’Afica, L’Asia, Le Americhe e l’Europa. Per ogni ambito, un approfondimento, una domanda e diverse considerazioni che hanno fatto emergere come effettivamente “una confine diventi interessante quando vacilla”. Il libro, pregno di informazioni ma altrettanto scorrevole e divulgatore, è una lettura ‘ideale’ per chi voglia comprendere meglio anche i motivi che soggiacciono ai movimenti migratori che stanno convolgendo molti Paesi.

Entrambe le pubblicazioni sono presenti nelle librerie di Crema.