Vailate – Furto di Prosecco, i Carabinieri rovinano il brindisi ai predoni

Al fine di contenere l’aumento dei reati predatori i Carabinieri hanno intensificato i servizi preventivi con l’impiego di più pattuglie nelle fasce orarie serali e notturne. L’attuazione di questo piano strategico ha portato nella notte tra venerdì e sabato a ottenere un risultato molto importante, il rinvenimento ad Agnadello di una carico di Prosecco trafugato a Vailate.

“Verso le 4 della notte – spiega il maggiore dell’Arma Giancarlo Carraro – infatti giungeva alla Centrale Operativa una richiesta di intervento da parte del titolare di una ditta di Vailate che segnalava l’attivazione dell’allarme e giunto sul posto aveva notato la presenza di un furgone marca Nissan telonato che si stava allontanando repentinamente. Sul posto convergevano due pattuglie che riuscivano a intercettare il mezzo pesante ad Agnadello ove veniva abbandonato repentinamente dagli ignoti malfattori che vistisi braccati erano costretti a scappare a piedi nei campi limitrofi. Sul mezzo erano state caricate oltre 400 scatole di bottiglie di vino Prosecco per un valore superiore ai 40.000 euro che veniva immediatamente restituito al legittimo proprietario”.

Il mezzo è risultato essere provento di un furto consumato a danno di una ditta con sede nella periferia di Milano. I rilievi scientifici effettuati serviranno per cercare di dare un volto e un nome ai predoni dileguatisi nella notte approfittando del buio.

“I servizi preventivi continueranno anche nei prossimi fine settimana – conclude Carraro – al fine di tutelare meglio la proprietà evitando che possa essere oggetto di atti predatori. Si rinnova l’invito alla comunità Cremasca a segnalare, attraverso la linea di emergenza 112, la presenza di mezzi e/o persone sospette e per i titolari di ditte di collegare l’allarme gratuitamente a questa C.O., rivolgendosi alle stazioni carabinieri viciniori, al fine di poter intervenire efficacemente”.