Izano – Gemellaggio con La Vallee de l’Hien: intenso fine settimana in Francia

Un momento della cerimonia dell'11 novembre in Francia

È stato un fine settimana ricco di iniziative ed emozioni quello vissuto dalla Sezione Gemellaggio dell’Associazione Gerardo da Iosano di Izano, guidata dal suo presidente Luca Giambelli, dal 10 all’11 novembre.

La delegazione formata da un gruppetto di 16 persone, tra le quali il vice sindaco del Comune izanese Sabrina Paulli, è stata accolta venerdì 9 novembre in tarda serata dal presidente del Comitato della Vallee de l’Hien, André Perrin, e dai suoi collaboratori.

Sabato 10 il Comitato francese ha preparato per gli amici italiani una bellissima escursione nella bella città di Lione, dove nella mattinata è stato visitato il tempio gourmet della cucina francese Les Halles dello chef stellato Paul Bocouse, dove è possibile ammirare e gustare il meglio delle proposte culinarie dei cugini d’Oltralpe. Il pranzo è stato consumato in un tipico Bouchon Lyonnais con un menu appositamente studiato per far apprezzare agli italiani le prelibatezze della cucina lionese. È proprio il caso di dire che gli amici francesi hanno preso gli izanesi per la gola!

Nel pomeriggio la visita guidata della Lione vecchia, con un percorso attraverso i traboules, elementi caratteristici dell’urbanistica di alcune città della Francia. Si tratta di passaggi pedonali che attraversano corti private di edifici e che permettono il transito diretto da una via cittadina all’altra. Il transito attraverso i traboules consente di seguire itinerari che attraversano la città secondo percorsi alternativi e più brevi prescindendo dalla topologia viaria, e consentono inoltre di beneficiare di tratti coperti, al riparo dall’esposizione agli elementi atmosferici.

Al ritorno da Lione la delegazione italiana ha ricevuto una gradita sorpresa : infatti, alcune classi della scuola primaria del Comune di Montagnieu hanno tenuto un piccolo concerto di canzoni per bambini in italiano. È stato molto emozionante vedere all’opera questi piccoli bimbi che hanno saputo tradurre in musica il senso di amicizia che si prova nei confronti di Izano e del suo gemellaggio.

L’11 novembre la Francia ricorda l’armistizio che ha segnato la fine della Prima Guerra Mondiale, esattamente una settimana dopo la fine della guerra in Italia; la delegazione italiana, guidata dalla vice sindaco Sabrina Paulli, che per l’occasione indossava la fascia tricolore italiana, ha partecipato in forma ufficiale con il labaro dell’Associazione Combattenti e Reduci di Izano alle celebrazioni nel Comune di Doissin, accanto alle istituzioni francesi. È stato un momento toccante e significativo: anche i ricordi di una tragedia immane come la Grande Guerra hanno saputo creare un’atmosfera di grande condivisione e fratellanza.

Ringraziamenti sono stati espressi dal presidente del Comitato per il Gemellaggio del Comune di Izano Luca Giambelli a tutto il Comitato francese e ai Comuni che si sono impegnati per la buona riuscita della visita: ciò che è emerso dalle sue parole è che l’idea di Europa non è un qualcosa di astratto o legato solo all’aspetto economico, ma soprattutto all’aspetto culturale e umano.

Ancora una volta Izano e i Comuni della Vallée de l’Hien hanno dimostrato che condividere momenti insieme è sempre bello e significativo, al di là delle barriere di lingua e di abitudini. I presidenti dei due Comitati hanno avuto modo anche di incontrarsi per una breve riunione per programmare i prossimi scambi del 2019, che coinvolgeranno gli sportivi e gli agricoltori.