Crema – Tentate truffe, falsi carabiniere e avvocato ancora in azione

Gli appelli rivolti nelle scorse settimane ai soggetti sensibli (soprattutto anziani) dall’Arma, perchè prestino attenzione a chi suona alla porta o chiama a casa, stanno dando i loro frutti. Nella mattinata odierna sono state segnalate alla Compagnia dei Carabinieri di Crema telefonate di sedicenti avvocati che segnalano come “i propri congiunti – spiega il maggiore Giancarlo Carraro – siano trattenuti in caserma a seguito di incidente stradale. Per essere liberati asseriscono serva il pagamento di una somma di denaro, invitando la vittima a rimanere in linea per poi colloquiare con un finto carabiniere che conferma la versione per far poi trovare sotto casa un complice pronto a ritirare denaro o gioielli”. Fortunatamente le potenziali vittime non sono cadute nel tranello, anzi hanno informato i militari dell’Arma.

“Si rinnova l’invito – conclude Carraro – a non accondiscendere alle richieste e contattare la centrale operativa dei Carabinieri attraverso la linea telefonica 112 per permettere di far intervenire tempestivamente gli investigatori. Si invitano, soprattutto, i parenti di persone molto anziane a sensibilizzare in tal senso i propri familiari”.