Madignano – ValMetal in liquidazione, preoccupazione tra i lavoratori

Una trentina di posti di lavoro a rischio. Sono quelli della ValMetal di Madignano, storica carpenteria metallica di proprietà di un imprenditore piemontese che ha deciso di mettere in liquidazione l’attività. I sindacati hanno ricevuto la comunicazione dal titolare della ditta e hanno subito convocato una riunione con impiegati e operai (svoltasi ieri) oltre a mettersi al lavoro per valutare le richieste da presentare alla proprietà a beneficio dei lavoratori. Non si parla di fallimento ma della nomina di un liquidatore che dovrà riscuotere crediti e saldare i pagamenti, in primis quelli di fornitori e dipendenti, prevedendo anche la possibilità di messa sul mercato di macchinari e capannone. Il tutto entro il 15 gennaio, data indicata per la consegna delle ultime commesse.

I panorami che si aprono sono due. Da una parte la possibilità che un imprenditore subentri, con la garanzia quindi del mantenimento dei posti di lavoro, se non di tutti di molti. Dall’altra la liquidazione definitiva e la cessazione dell’attività con un licenziamento collettivo delle maestranze. Entrambe le soluzioni non lasciano ovviamente tranquilli i lavoratori per un futuro che si presenta incerto. In questo devono saper lavorare i sindacati per: ricollocamento, buone uscite ed eventuali accompagnamenti alla pensione.