Romanengo – Ripartono Teatro è… e Tess

Il gruppo teatrale di Rivolta d'Adda in scena

Sono sul trampolino di lancio, in quel di Romanengo, le due rassegne dirette da Fausto Lazzari e volute dall’assessorato alla Cultura guidato da Federico Oneta, con la collaborazione attiva della Pro Loco. Da venerdì 16 novembre l’auditorium ‘Galilei’ ospiterà la seconda edizione di Teatro è… dal territorio interventi in scena’ e, dalla prossima settimana, l’ottava di ‘Tess’ (teatro di esperienza sociale e solidale).

L’appuntamento di venerdì 16 è con ‘Scarpe scarlatte’, ovvero la presentazione multimediale dell’ultimo romanzo del giornalista-sindaco dio Casale Cremasco Antonio Grassi. Una settimana più tardi, il 23 novembre, Tess porterà a esibirsi il gruppo teatrale del Reparto di Alcologia di Rivolta d’Adda, diretto da Sarah Carfì, con la presenza del dottor Giorgio Cerizza, responsabile del Servizio, con il nuovo spettacolo allestito con la guida di Lazzari.

“Il Centro di teatro sociale e solidale di Romanengo è sempre più aperto al territorio e dallo scorso anno si è deciso di raddoppiare l’impegno culturale, ospitando anche le migliori realtà del panorama teatrale legato in qualche modo al nostro territorio – spiega il coordinatore delle rassegne –. Insieme all’Assessorato alla Cultura di Romanengo e alla locale Pro Loco, si consolidano e crescono i partners delle rassegne: Istituzioni, Enti e Associazioni (elementari e medie del plesso di Romanengo, alcuni Istituti di Istruzione Superiore di Crema, alcune Associazioni di Volontariato del territorio cremasco e non solo, l’Università degli Studi di Pavia, l’Università Cattolica di Milano, l’Associazione Amici di Anna di Milano, l’Associazione brasiliana di Teatro di bambini di strada). L’auditorium di Romanengo ospiterà proposte teatrali territoriali e socio-culturali legate ai diversi mondi della riabilitazione, della prevenzione e della solidarietà, vissute attraverso momenti di spettacolo e di condivisione di percorsi laboratoriali di grande intensità emotiva”.

Teatro è e Tess proseguiranno con una ricca programmazione sino alla prossima primavera quando la chiusura sarà sempre affidata allo spettacolo che il Laboratorio del teatro sociale elaborerà in questi mesi.