Crema – Tentato omicidio in stazione, nigeriano condannato a 9 anni di carcere

Cinque mesi dopo l’aggressione che aveva portato al suo arresto, è stato condannato a 9 anni e sei mesi di reclusione un nigeriano 24enne ospite di una struttura di accoglienza di Madignano. Il giovane il 24 maggio scorso aveva aggredito in stazione a Crema un senegalese 22enne al quale voleva rubare la bicicletta. Un episodio violento che avrebbe potuto trasformarsi in tragedia quando il nigeriano ha picchiato e strattonato il 22enne facendolo finire a terra e spingendolo verso un convoglio in transito in quel momento.

Il capostazione aveva prontamente allertato la Polizia e il 118. Mentre l’aggredito, che aveva rimediato ferite alla testa, è stato trasferito in ospedale per essere curato, gli agenti del Commissariato si sono messi alla caccia dell’aggressore, immortalato dalle telecamere dello scalo ferroviario. Lo hanno trovato a Madignano, in una struttura d’accoglienza per profughi, dove sono stati trovati anche i suoi vestiti ancora sporchi di sangue.

Lo straniero è stato sottoposto a fermo e tradotto in carcere in attesa di processo. Ieri la condanna.