CHIEVE – Novità in paese: la Carta d’Identità Elettronica e una nuova statua della Madonna

Chieve
Anche nel Comune di Chieve è a pieno regime l’emissione della nuova Carta d’Identità Elettronica (Cie), documento d’identità e di espatrio in tutti i Paesi dell’Unione Europea e in quelli che hanno particolari intese con il nostro Paese.

CIE: IN COSA CONSISTE E QUANDO VIENE RILASCIATA

La Carta d’Identità Elettronica ha l’aspetto e le caratteristiche di una normale carta di credito. È dotata di un microprocessore che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell’identità del titolare, compresi gli elementi biometrici come fotografia e impronta digitale. È valida per la registrazione e l’accesso ai servizi online della Pubblica Amministrazione erogati attraverso Sistema Pubblico di Identità Digitale, Spid. Inoltre contiene l’eventuale consenso o diniego alla donazione di organi e tessuti in caso di morte, che ogni cittadino può esprimere proprio quando chiede il nuovo documento.
La nuova carta elettronica viene rilasciata ai cittadini residenti in paese: prima richiesta di carta d’identità; documento d’identità precedente rubato, smarrito o deteriorato.

CHIESA DI SAN MARTINO: ARRIVATA UNA NUOVA STATUA DELLA MADONNA

Sabato scorso, 13 ottobre, in una splendida giornata autunnale, nella chiesa di San Martino, gioiello del paese dedicato ai Martiri del Novecento, ha fatto il suo ingresso una nuova statua della Madonna, donata da una famiglia del paese. L’emozione per tutti è stata grande: il parroco, don Alessandro Vagni, dopo aver recitato il Santo Rosario, ha celebrato la Messa, animata da canti accompagnati dal violino. Alla fine della celebrazione, la benedizione della statua accompagnata dall’Ave Maria di Shubert. Per concludere il pomeriggio una merenda conviviale offerta ai numerosi fedeli presenti dal gruppo di volontari di San Martino. “È stato un momento davvero speciale per tutta la comunità!”, commentano i partecipanti.