Sergnano – Tanti sono i lavori svolti in ambito scolastico. Dalla tinteggiatura al servizio trasporto

scuola secondaria
Sergnano - Scuola secondaria di primo grado
Mancano pochi giorni all’inizio del nuovo anno scolastico e l’amministrazione comunale nelle settimane scorse ha provveduto a tinteggiare in toto sia l’edificio della scuola primaria che della secondaria di Primo Grado. Ha dato quindi un nuovo look agli interi complessi, investendo una cifra significativa, come tiene a sottolineare l’assessore alla pubblica istruzione, Giuseppe Vittoni. “Per la scuola elementare sono stati impegnati 40.137 (IVA inclusa) e per la scuola media dell’obbligo 48.190, IVA compresa. I lavori sono terminati proprio in questi giorni, quindi non ci sarà alcun disagio quando suonerà la prima campanella della stagione didattica 2018-19, ormai alle porte”.

PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO E TANTO ALTRO

Restando in ambito scolastico c’è da ricordare l’approvazione del Consiglio comunale del piano per il diritto allo studio, “la cui progettazione si colloca all’interno di un momento storico particolarmente difficile, anche se l’azione intrapresa, nonostante le limitatezze economiche, non è andata nella direzione del contenimento degli interventi – rimarca l’assessore all’istruzione –. Si sono piuttosto garantite alcune tipologie di servizi ritenuti prioritari, confermando così l’intenzione di offrire un’attenzione particolare ai bisogni specifici, ma anche alle difficoltà che possono derivare dalle esperienze individuali, legate per esempio alla disabilità e all’integrazione”.
Il ‘piano’ licenziato da poco, riguarda 86 bambini della materna, 197 scolari dell’infanzia e 345 allievi della secondaria di primo grado che è frequentata non solo dai ragazzi del posto, ma anche di Casale Cremasco, Camisano, Castelgabbiano e Pianengo. “L’impegno di spesa a carico del nostro Comune supera abbondantemente i 100mila euro: 116.784,00 per la precisione, distribuiti su diverse voci”. Per il servizio trasporto, totalmente gratuito, è prevista un’uscita di 45mila euro. Alla locale scuola materna ‘don Francesco Conti’, verrà riconosciuto un contributo di 36.500 euro; 15.558,00 euro vengono garantiti per il sostegno alla programmazione educativa e didattica; 11.500,00 euro per i libri e il materiale didattico.