BAGNOLO CREMASCO – “Sportello Lavoro”, servizio importante

Il Comune di Bagnolo Cremasco per affrontare il problema nazionale della crisi economica e della perdita di lavoro di numerosi cittadini, con conseguente impatto sui servizi sociali comunali e sulle realtà locali dell’associazionismo che si prodigano per aiutare le famiglie in difficoltà, ha fortemente voluto la nascita sul proprio territorio di uno “Sportello Lavoro” attivo da giugno presso un ufficio posto al primo piano della sede municipale.
Come spesso accade l’Ente bagnolese anticipa manovre e azioni a favore dei cittadini rispetto ad altri paesi del nostro territorio.
La gestione del servizio, approvato con deliberazione della Giunta comunale, è stata affidata a “Mestieri Lombardia – Consorzio di Cooperative Sociali s.c.s.”, ente cremasco accreditato per i servizi al lavoro, esperto in accoglienza e orientamento sul tema lavoro, incrocio domanda e offerta di lavoro rivolto sia alle aziende che alle persone, raccordo fra il sistema della formazione professionale e il sistema dei servizi al lavoro.
E ancora attuazione dei servizi e utilizzo degli strumenti regionali e provinciali previsti dalle politiche attive al lavoro e formazione, intermediazione al lavoro, accompagnamento mirato per lavoratori disabili (legge 68/99), attività propedeutiche alla mediazione al lavoro come orientamento e formazione professionale.
I due consulenti professionali assegnati al servizio garantiscono la loro presenza per due volte al mese, il secondo e il quarto giovedì del mese, dalle ore 9 alle ore 13, preferibilmente con appuntamento fissato dall’ufficio dei Servizi sociali del Comune.
“L’organizzazione di un punto di ‘Sportello Lavoro’ comunale era un obiettivo che ci eravamo ripromessi di realizzare; siamo pertanto molto soddisfatti di poter mettere a disposizione dei nostri concittadini alla ricerca di occupazione, un servizio, anche di orientamento, loro dedicato, con la speranza, naturalmente, di permettere un reinserimento nel mondo del lavoro il più veloce possibile”, il commento del sindaco Doriano Aiolfi. La sua amministrazione si conferma attenta ai bisogni delle fasce deboli.