Arresto per detenzione stupefacenti, arma da fuoco ed altro 

Nella mattinata del 4 agosto i Carabinieri della stazione di Vailate, del nucleo operatico e radiomobile e della stazione di Pandino, hanno arrestato un autotrasportatore di 35 anni, residente a Capralba, per i reati di detenzione a fini di spaccio di cocaina, detenzione abusiva e porto abusivo d’armi, minaccia e danneggiamento aggravato ed altro.

Ed ecco come sono andati i fatti.

L’autotrasportatore, attorno alle ore 22.00 di venerdì 3 agosto, esplodeva diversi colpi d’arma da fuoco in direzione dell’abitazione e dell’autovettura di un agricoltore del luogo in casa con amici, dandosi poi alla fuga a bordo di un’autovettura di colore scuro.

Sul luogo intervenivano subito i Carabinieri delle stazioni di Pandino e Vailate con il loro comandante, il comandante del Nucleo Operativo CC, di Crema per l’esecuzione dei rilievi tecnici.

L’attività investigativa condotta sensa sosta dai militari consentiva di giungere alla identificazione dell’autore del reato che veniva rintracciato e trovato in possesso di una pistola “Beretta” semiautomatica, calibro 9×21, completa di caricatore e dieci munizioni, nonché 69 grammi circa di cocaina suddivisa in più dosi, nonché una somma in contanti di circa mille Euro ritenuta provenire dall’attività di spaccio.

Il tutto è stato sequestrato e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato associato alla casa circondariale di Cremona a disposizione della Procura della Repubblica del Tribunale di Cremona.

Sono in corso indagini per chiarire le cause che hanno scatenato l’azione delittuosa e la provenienza dell’arma. Nello stesso contesto è stata deferita all’Autorità Giudiziaria la compagna dell’arrestato per favoreggiaento personale in quanto ha fornito alle forze dell’ordine dichiarazioni improntate alla reticenza e alla salvaguardia della posizione dell’arrestato.