Crema – Comune: conti in ordine e bilancio sano; ma le minoranze sono critiche

La seduta di ieri del Consiglio Comunale di Crema

Conti in ordine, Bilancio sano, maggiori entrate rispetto alle previsioni che consentono investimenti (riqualificazione piazza Garibaldi, rotatoria via Cadorna, ztl in centro) e manutenzioni (edifici scolastici, cimiteri e spazi verdi, strade). Questo il quadro tracciato ieri pomeriggio dall’assessore alla partita Cinzia Fontana relativamente ad assestamenti e variazioni di Bilancio discussi in Consiglio Comunale. Una illustrazione puntuale, precisa e chiara che con l’ausilio di slides ha consentito a tutti, anche ai non addetti ai lavori, di capire. Elemento sottolineato in modo positivo da tutti i consiglieri di minoranza che hanno preso la parola lodando la Fontana per l’ottimo lavoro in termini di comunicazione, ma bacchettando il Comune per scelte poco strategiche che non sempre vanno incontro agli interessi di tutti, poca cura del decoro urbano, scarsa progettualità su interventi che possa radicalmente cambiare la città. A preoccupare gli esponenti della minoranza, soprattutto Simone Beretta di Forza Italia, i crediti di dubbia esigibili che continuano a lievitare. Antonio Agazzi, dello stesso partito, ha puntato l’indice contro le manutenzioni e la cura della città, a suo dire scarse. Andrea Agazzi, Lega Nord, ha chiesto maggiore ascolto da parte della Giunta alle istanze che arrivano dalla gente e che spesso sono portate sui banchi del consiglio dagli esponenti delle minoranze. Andrea Bergami, per Polo Civico, ha invitato ad evitare la frammentazione delle risorse in tanti piccoli investimenti che non fanno la differenza e a concentrarle in progetti che nel lungo e medio termine possano essere qualificanti e creare sviluppo portando benefici.

Leggi l’articolo in versione integrale su Il Nuovo Torrazzo di sabato 4 agosto