Casale Cremasco – Staccionata della ciclopedonale danneggiata, nei guai 4 giovani

I Carabinieri di Camisano nei pressi della staccionata danneggiata

Sono stati individuati, e ora dovranno risarcire il danno, gli autori dei vandalismi all’indirizzo della staccionata di protezione della pista ciclopedonale che da Casale Cremasco porta a Castel Gabbiano. Si tratta di quattro minorenni deferiti alla Procura presso il Tribunale Minorile di Brescia. A identificarli sono stati i Carabinieri della stazione di Camisano.

Il Comune di Casale ha voluto valorizzare il tratto di strada, immerso nel parco del fiume Serio, costruendo una staccionata in legno lunga diversi km che permette di passeggiare nella natura incontaminata senza rischi. Una protezione “che tuttavia nel tempo – spiega il maggiore Giancarlo Carraro – è stata più volte danneggiata da ignoti malfattori. Per porre fine a tali danneggiamenti che deturpano il territorio e gravano sui Bilanci degli enti, i Carabinieri di Camisano hanno svolto diversi servizi sul posto, cercando in primis di scoraggiare i malintenzionati, anche richiedendo al Comune di Camisano il posizionamento di alcune telecamere di sorveglianza. i militari hanno quindi rivolto gli accertamenti ad alcuni giovani sbandati del paese. Grazie a questa continua presenza e sorveglianza nei giorni scorsi sono stati identificati 4 ragazzi minorenni dio Casale che accompagnati in caserma dai propri genitori hanno confessato gli eventi criminosi che, a loro dire, sono stati compiuti per divertimento e per ‘combattere’ la noia”.

La denuncia a cartico dei quattro è scattata immediatamente. Davanti ai giudici del tribunale minorile di Brescia dovranno rispondere di danneggiamento aggravato in concorso. Le famiglie dovranno quindi risarcire il danno in fase di quantificazione da parte degli uffici del Comune di Casale Cremasco.