Crema – Ricercato per reati contro il patrimonio, ucraino arrestato dai Cc

Carabinieri impegnati in un posto di controllo in via Milano

Servizi di controllo che evidenziano immediatamente la loro efficacia quelli intensificati dai Carabinieri a seguito delle rapine e dei reati predatori verificatisi in città negli ultimi giorni. Ieri sera, durante un’operazione di perlustrazione a tappeto del Cremasco, i Cc del nucleo Radiomobile hanno visto una vettura aggirarsi con fare sospetto tra le case. “A bordo – spiega il maggiore dell’Arma, Giancarlo Carraro – vi era un 52enne ucraino gravato da precedenti per reati contro il patrimonio (furti e ricettazione). A suo carico risultava anche un provvedimento di cattura dovendo, lo stesso, scontare una condanna per reati contro il patrimonio commessi nel milanese nel 2013. H.K. nullafacente, veniva dichiarato in stato di arresto ed al termine delle formalità è stato tradotto in carcere a Cremona ove deve scontare una reclusione di 14 mesi”.

“I servizi preventivi di controllo del territorio continueranno anche nei prossimi giorni – conclude Carraro – al fine di far crescere e percepire una reale sensazione di sicurezza ai cittadini cremaschi con l’invito però di segnalare immediatamente attraverso al linea telefonica d’emergenza 112 eventuali presenze di persone o mezzi sospetti che dovessero notare, contribuendo al mantenimento del bene comune secondo il principio di sicurezza partecipata”.