CREMA – Oggi il Crema Film Festival propone la prima nazionale di Patients (ore 21.30, piazza Duomo)

Si è appena conclusa la conferenza stampa di presentazione del film Pantients (Pazienza), anteprima nazionale del film francese candidato a 4 Cesar (gli Oscar francesi). Questa mattina c’è stata al Multiusala Portanova l’anteprima per la stampa, quindi l’incontro con due degli attori del cast, Moussa Mansaly e Franck Falise.

Il film è tratto dal libro che narra la storia vera di Fabien Marsaud, ora conosciuto come Grand Corps Malade, poeta e autore di testi di musica slam. Una vicenda sensibile, toccante non estranea a battute e circostanze volutamente umoristiche. Il protagonista, dopo uno sfortunato tuffo in una piscina semivuota rimane parzialmente teatrplegico: lungo il percorso di riabilitazione contrassegnato soprattutto dall’amicizia con gli altri pazienti, alcuni dei quali vivono la loro condizione in maniera molto drammatica.

Durante la conferenza stampa gli attori hanno illustrato il percorso compiuto per ‘prepararsi’ alla parte trascorrendo intere gionate nel centro di riabilitazione, mantenendo le posture dei tetraplegici e osservando i loro movimenti. Una preparazione lunga e complessa che “ci ha messo di fronte a una condizione che prima vedevamo solo dall’esterno; ora sappiamo cosa significa e la nostra prospettiva nei confronti dell’handicap è cambiata”

Abbiamo chiesto quale fosse la funzuone delle battute umoristiche, al limite della comprensione a tratti, viste le circostanze

“I pazienti trovano nell’humor una sorta di forza, di chiavistello che li aiuta ad andare avanti. Sarebbe sbagliato credere che sia sarcasmo e non condividere con loro le risate… si offenderebbero”

Vi aspettavate il successo che il film sta ottenendo?

“In realtà no, per il regista è un debutto e inizialmente la distribuzione era timorosa alla luce della tematica trattata dal film. Dopo le 4 nomintion ai Cesar (tra cui miglior film francese e miglior attore a Pablo Pauly) e l’ottima risposta del pubblco il film è davvero decollato”.

Ricordiamo che la pellicola verrà proietta in prima nazionale questa sera alle ore 21.30 in piazza Duomo  (ingresso 10/8 euro), biglietteria e ulteriori informazioni presso la Pro Loco. Il film, davvero intenso e coinvolgente – ottima la prova attoriale di tutti gli interpreti, tanto che la stampa prima di incontrarli si è chiesta se fossero effettivamente disabili –  sarà proiettato in lingua originale (francese) con sottotitoli in italiano. Si tratta di uno splendido biglietto da visita per l’avvio del Crema Film Festival (diretto da Francesco Daniel Donati dell’Associazione Bottestini,)  che inizia davvero bene la sua programmazione, dopo l’apertura ufficiale di lunedì sera presso palazzo Vimercati con il documentario Continente Perduto di Leonardo Bonzi, il documentarista (e non solo) cremasco cui il festival è dedicato.