QUINTANO – Tutto pronto per la sagra

Tempo di sagra a Quintano. La festa del santo patrono San Pietro Apostolo si avvicina e la comunità è pronta a vivere l’appuntamento in modo speciale. Comune e parrocchia hanno collaborato nuovamente per confezionare diverse proposte per i residenti. All’organizzazione ha dato una mano anche il gruppo Auser volontariato, sezione locale, con il sostegno della Cassa Rurale di Caravaggio, Adda e del Cremasco. Soddisfatti delle premesse il sindaco Emi Zecchini e il parroco don Giorgio Renzi. Momenti liturgici, musica, teatro, cucina tipica, ballo… c’è tutto per vivere alla grande la ricorrenza.

Si partirà venerdì 22 giugno alle ore 21 con l’apertura delle manifestazioni della sagra presso l’oratorio ‘Don Bosco’. Il via alla festa sarà dato da una serata di ballo liscio con il gruppo musicale New Estasy. Sabato 23 giugno alle ore 21, sempre al centro parrocchiale, il Gruppo Giovani per il teatro di Moscazzano proporrà la commedia Tutti matti, il musical. Domenica 24 giugno alle 17.30 la santa Messa in onore del patrono San Pietro Apostolo seguita dalla processione comunitaria per le vie dell’abitato. Alle ore 21 spazio alla musica, con la Festa di note: a esibirsi stavolta saranno i bambini di oggi e di ieri, interpretando i grandi successi dei cartoon di Cristina D’Avena. Lunedì 25 alle ore 20 la santa Messa al cimitero per tutti i defunti e alle 21 la grande tombolata presso il parcheggio di piazza Martiri di Nassiriya (sperando nel bel tempo). Al gioco saranno abbinati ricchi premi, ma soprattutto un bel rinfresco a base di porchetta per tutti.

Ultimo ingrediente della sagra la tradizione gastronomica con i ristoranti del paese (Trattoria Rosary e Osteria Dell’Aquila) impegnati in menu cremaschi, proprio come la parrocchia dove le donne solo al lavoro per la preparazione degli immancabili tortelli dolci. E non fa nulla se per un anno non ci sarà la scalata della cuccagna.