ELEZIONI COMUNI – Conferme a Trescore e Capergnanica, “ribaltone” a Vaiano. Niente sindaco a Castel Gabbiano

Comuni cremaschi al voto nella giornata di ieri 10 giugno. Sono tre i sindaci eletti su quattro paesi: infatti a Castel Gabbiano, Comune già sotto commissariamento due volte, non è stato raggiunto il quorum degli elettori necessario per convalidare la consultazione. Alle urne è andata la metà dei 339 aventi diritto, per una percentuale scarsissima, del 30%.  Unico candidato era Giorgio Sonzogni. Quorum raggiunto invece a Capergnanica, a Vaiano e a Trescore Cremasco.

A Capergnanica Alex Severgnini, sindaco uscente, è stato confermato con 927 voti. La sua era l’unica lista in corsa. A Trescore è partito il “Barbati bis”: Angelo Barbati, Lega Nord, con il 54,9 % ha “sconfitto” Giancarlo Ogliari degli ‘Uniti per Trescore’ e Daniela Provana di ‘Noi con voi per Trescore’, sua ex vicesindaco.

Infine Vaiano Cremasco, dove s’è registrato un ‘ribaltone”: ha trionfato la lista civica di Paolo Molaschi, impiegato comunale in corsa con ‘Insieme per Vaiano’. Ha incassato il 49.6% delle preferenze, superando Davide Calzi, espressione della maggioranza al governo del paese (41%) e Andrea Ladina dei Verdi (9.4%).