Crema – Truffa del finto avvocato, altri casi in città

Torna d’attualità la truffa del finto avvocato. Alcuni casi sono stati segnalati in città. In conseguenza di uno di questi un anziano avrebbe perso qualche centinaio di euro.

Il modus operandi è sempre lo stesso. Un uomo telefona a casa di una persona, quasi sempre scegliendo pensionati e ultrasettantenni, e spacciandosi per l’avvocato del figlio o del nipote chiede somme di denaro per evitare che il congiunto della vittima prescelta finisca in prigione a seguito di un incidente. Carpita la fiducia dell’interlocutore il lestofante avverte che di lì a poco passerà presso il domicilio un rappresentante delle Forze dell’Ordine, anche in questo caso non si tratta di un vero poliziotto o carabiniere ma del complice del truffatore, per prelevare il denaro.

Nelle ultime ore in città sono stati segnalati almeno tre casi. In uno di questi la truffa è andata a segno e un anziano ha visto volatilizzarsi una discreta somma di denaro. Le Forze dell’Ordine invitano alla massima attenzione e alla diffidenza. Il numero 112 è sempre attivo per rispondere alle richieste di intervento.