CAMERA DI COMMERCIO – Prima start up innovativa digitale, senza notaio

La costituzione stamattina, presso la Camera di Commercio di Cremona, la prima start up in modalità digitale, senza notaio

Costituita stamattina, presso la Camera di Commercio di Cremona, la prima start up in modalità digitale, senza notaio.
È la società BeMyMusic Srl, prima start up innovativa della provincia di Cremona, secondo il modello tipizzato previsto dal decreto del Mministro Calenda del febbraio 2016 e dall’articolo 25 del Codice dell’Amministrazione Digitale.
Le start up innovative sono società di capitali che hanno come oggetto sociale esclusivo o prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o di servizi innovativi ad alto valore tecnologico.
Godono di un regime di favore sia con riferimento agli oneri di costituzione, sia sotto l’aspetto fiscale e del reperimento dei capitali necessari per le proprie attività.
La modalità digitale della costituzione della società presso la Camera di Commercio garantisce – oltre al risparmio delle spese di costituzione presso un notaio – l’istantanea iscrizione nel Registro delle Imprese e nella sezione speciale riservata alle start up innovative. La società quindi diviene immediatamente operativa.
“Mi ha fatto molto piacere – ha osservato il presidente della Camera Gian Domenico Auricchio – che la prima start up innovativa costituita dalla Cciaa di Cremona sia stata BeMyMusic Srl, che nasce dalla volontà di quattro giovani imprenditori e dall’entusiasmo del professor Gianluigi Bencivenga, dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Claudio Monteverdi, che si propone di organizzare, in maniera innovativa, masterclass nell’ambito del turismo musicale, con la fornitura a distanza di strumenti e di servizi didattici innovativi mediante l’utilizzo di prodotti multimediali rivolti principalmente a scuole e a istituzioni musicali.”
“I giovani così contattati – ha aggiunto – verranno poi a Cremona per tenere concerti e approfondire ulteriormente la loro formazione musicale. Come Camera, insieme al Comune e alle altre istituzioni del territorio, abbiamo lavorato molto per far decollare il turismo musicale basato sulla realizzazione di masterclass nella nostra città. Voglio ricordare che nel 2017 le presenze legate al progetto Masterclas, tra studenti, insegnanti e accompagnatori, sono state più di 2.000 e che nel 2018 ne sono previste circa 2.100. BeMyMusic Srl costituisce un ulteriore tassello per affermare la nostra città e il nostro territorio in ambito internazionale come meta per la formazione musicale.”
“Accompagnare e sostenere l’insediamento di una nuova impresa è una delle priorità della Camera di Commercio di Cremona. La grande soddisfazione – ha sottolineato inoltre – è quella di constatare che, nel core business di BeMyMusic Srl, l’innovazione è coniugata alla tradizione: innovazione sia nella costituzione della società attraverso la modalità digitale sia per l’attività stessa dell’impresa, che utilizzerà prodotti multimediali e tecnologia operando, nel contempo, in un settore, quello della musica e della formazione musicale, tradizionale e fortemente identitario, non solo per la città di Cremona ma per tutto il territorio provinciale.”
“L’idea della società – ha puntualizzato Gianluigi Bencivenga – nasce dalle progettualità messe in campo negli scorsi anni dalla Camera di Commercio di Cremona e dal Comune di Cremona.”
I soci di BeMyMusic Srl hanno individuato questa particolare forma giuridica, dopo aver usufruito di servizi di formazione e di supporto personalizzato, finalizzati alla definizione dell’idea di impresa e alla stesura del Business Plan, organizzati e coordinati da Servimpresa-Azienda Speciale della Camera di Commercio nell’ambito del progetto Fare Legami, finanziato da Fondazione Cariplo, con capofila il Comune di Cremona e con partner la Camera di Commercio di Cremona.
I soci della nuova attività imprenditoriale, che ha ottenuto un finanziamento a valere sul bando Bemystore, promosso da Coop Lombardia e dal Comune di Cremona, sono Gianluigi Bencivenga, professore di musica, Francesco Regis, musicista laureato in basso elettrico presso il Conservatorio di Parma, Camilla Cigoli, web designer, laureata presso l’Accademia delle Belle Arti di Santa Giulia a Brescia, Pietro Montalti, musicista laureato in sassofono presso il Conservatorio di Bologna, e Lorenzo Dizioli, studente in clarinetto presso il Liceo Musicale “A. Stradivari” di Cremona.