Vailate – Ladruncolo arrestato, colpì ad Agnadello

I Carabinieri di Rivolta d'Adda

I Carabinieri della stazione di Rivolta d’Adda, in collaborazione con i colleghi di Vailate, nella mattinata di sabato hanno arrestato un cittadino italiano in esecuzione di una ordinanza di carcerazione. Si tratta di un 35enne resosi responsabile di un furto commesso ad Agnadello a metà marzo.

In quella occasione, una donna, rientrando a casa aveva constatato come la stessa fosse stata visitata dai ladri che avevano trafugato monili in oro. Sporta la denuncia “i Carabinieri di Rivolta d’Adda, competenti per territorio – spiega il maggiore dell’Arma Giancarlo Carraro – si portavano immediatamente sul posto raccogliendo delle testimonianze utili in merito al malfattore che era stato visto uscire dall’abitazione della vittima da un vicino di casa per allontanarsi in sella a una bicicletta. I Carabinieri sottoponevano il teste a una individuazione fotografica che permetteva di riconoscere senza ombra di dubbio il ladruncolo in M.B. 35, enne domiciliato nel campo nomadi di Vailate, gravato da diversi pregiudizi per reati contro il patrimonio”.

Ottenuta dalla Procura una ordinanza di custodia cautelare, sabato mattina i Carabinieri si sono presentati presso il campo nomadi “ove hanno catturato M.B. che stava  ancora dormendo nella sua roulotte. Al termine delle formalità di rito il 35enne è stato associato al carcere di Cremona in attesa del processo per furto aggravato in abitazione”.