CREMA – Lo Studio Agriter partner del progetto europeo “Life Arimeda”

Il Gruppo dei partners presso il CITA di Saragozza

Lo Studio Agriter di Crema è partner del progetto europeo “Life Arimeda”.
Si tratta di un’iniziativa finalizzata alla diffusione di buone pratiche agricole e nuove tecnologie per la riduzione delle emissioni in atmosfera. In particolare, valutando dal punto di vista economico, agronomico e ambientale le tecniche di fertirrigazione con frazione liquida di effluente di allevamento.
Il progetto “Life” è l’unico strumento finanziario dell’Unione Europea dedicato esclusivamente all’ambiente. L’obiettivo, per il periodo 2014-2020, è di contribuire allo sviluppo sostenibile e raggiungere gli obiettivi fissati dalla Strategia Europea 2020 per la preservazione dell’ambiente e per la lotta ai cambiamenti climatici.
Il progetto “Life Arimeda” – riduzione delle emissioni di ammoniaca nell’agricoltura mediterranea mediante tecniche innovative per la fertirrigazione con effluenti di allevamento – si pone obiettivi ambiziosi, ma realistici. Con le appropriate tecnologie, che saranno messe a punto, è infatti possibile utilizzare i reflui degli allevamenti come fertilizzante organico da iniettare nei sistemi di irrigazione. Si ipotizza che, dopo un trattamento adeguato, il liquame possa essere distribuito mediante irrigazione a pioggia (pivot) abbattendo del 50% l’emissione di ammoniaca.

Irrigatore a pioggia

Con la distribuzione mediante l’irrigazione a goccia con manichette sottosuperficali, ci sono i presupposti per arrivare a una riduzione del 90% delle emissioni.
Ciò comporterebbe una maggiore efficienza fertilizzante degli effluenti di allevamento, una conseguente riduzione dell’uso dei concimi minerali e una sensibile diminuzione dei costi di coltivazione.
Al fine di dimostrare tutto questo, saranno condotte diverse prove sperimentali in due zone europee a forte sviluppo zootecnico – in Italia in provincia di Cremona e Mantova e in Spagna in Aragona nell’area di Saragozza – dove attraverso un monitoraggio ambientale, agronomico ed economico si valuterà l’efficacia di innovativi sistemi di fertirrigazione.
Il progetto “Life Arimeda”, coordinato dal Centro per la Ricerca e Tecnologia Agroalimentare dell’Aragona (CITA) coinvolge 8 partners dei 2 Paesi, le cui attività sono direttamente collegate al settore agro-zootecnico.
Fanno parte del progetto centri di ricerca – CITA e Università degli Studi di Milano – associazioni di allevatori ARAL e ADS, imprese che realizzano impianti di irrigazione e di trattamento dei reflui (Segales, Regaber, Acquafert) e di consulenza (Agriter) specializzate in questo campo.
Uno dei 4 partners Italiani scelti per portare avanti il progetto è quindi lo studio Agriter di Crema dei dottori agronomi Giambattista Merigo e Roberto De Ponti, un team con diversificata esperienza nelle scienze agrarie e ambientali che ha già ottenuto diversi riconoscimenti per l’attività svolta nello sviluppo sostenibile delle produzioni zootecniche.
L’attività di questo progetto è iniziato nel 2017 e durerà sino al 2021.
Maggiori informazioni sono reperebili sul sito lifearimeda.eu.it