CREMA – Nuovo sovrintendente Archeologia e Belle arti in visita al Sant’Agostino

Al centro il nuovo sovrintendente per Archeologia, Belle arti e Paesaggio, Gabriele Barucca in sala Da Cemmo dopo la visita al Sant'Agostino

Il nuovo sovrintendente per Archeologia, Belle arti e Paesaggio delle provincie di Cremona, Lodi e Mantova, Gabriele Barucca, ha visitato stamattina – insieme ad alcuni componenti della sua squadra: l’archeologa Nicoletta Cecchini, l’architetto Alessandra Chiapparini e lo storico dell’arte Filippo Piazza – il Centro culturale Sant’Agostino, ammirando i chiostri, il museo civico e gli spazi dell’ex biblioteca.
Accolto dal sindaco Stefania Bonaldi, dall’assessore alla Cultura Emanuela Nichetti, dalla direttrice della biblioteca Francesca Moruzzi e da diversi componenti degli uffici tecnici, si è poi soffermato per qualche breve dichiarazione in sala Pietro Da Cemmo.
“Credo molto nel rapporto di interazione fra amministrazione locale e gli uffici preposti, dove ci sono tanti giovani funzionari con competenze aggiornate”, ha osservato. “La valorizzazione e la tutela dovrebbero essere la prima cosa da prendere in considerazione, quindi non voglio che il mio ruolo sia visto come quello che crea ostruzione – ha tenuto a sottolineare – ma come quello che conserva, poiché il passato è fondamentale, e innova in totale sintonia con le amministrazioni. Dobbiamo fare uno sforzo condiviso di buona gestione.”
“In sei anni da sindaco– ha commentato soddisfatta il sindaco Stefania Bonaldi – non ricordo un’altra visita di questo tipo che fa ben sperare in una collaborazione fattiva. Abbiamo fame di relazioni umane e proficue.”