Crema – Fa spesa in centro senza pagare, 37enne deferita

Con le due figlie va a spasso per i negozi del centro Crema per fare spesa senza pagare. Protagonista una 37enne nordafricana residente fuori regione denunciata per furto aggravato dalla Polizia.

Gli agenti sono stati chiamati a intervenire nel pomeriggio di sabato da una commessa di un negozio di via Mazzini a Crema che aveva segnalato come “poco prima – spiega il vicequestore Daniel Segre – fosse entrata una donna di origine straniera con due figlie, una delle quali nel passeggino: quest’ultima, prima di uscire dal negozio, aveva asportato un portagioie esposto su uno scaffale; alla richiesta di restituire il maltolto formulata alla mamma da parte della commessa, la donna ha negato che fosse stato asportato alcunché e si è allontanata dal negozio. La commessa a quel punto ha avvisato la responsabile del negozio che si è messa alla ricerca delle tre”.

Nel frattempo gli agenti del Commissariato di via Macallé sono giunti in negozio e mentre stavano ascoltando il racconto della commessa hanno ricevuto dalla titolare l’indicazione che il terzetto era stato avvistato in via XX Settembre. I poliziotti non hanno perso tempo e arrivati nell’altra centralissima arteria cittadina “hanno visto che la  figlia più grande si stava allontanando in una via laterale, spingendo un passeggino su cui erano riposte alcune borse, mentre la donna stava entrando con la bambina più piccola in un altro negozio. A quel punto le tre sono state fermate e portate in Commissariato per l’identificazione e gli accertamenti, riscontrando che nelle borse vi era la merce rubata nel primo negozio e altri oggetti, fra i quali capi di vestiario e cosmetici”.

È bastato un rapido giro nei negozi del centro agli agenti per capire come altri due esercizi fossero stati visitati dalle ladruncole. La merce trafugata, del complessivo valore pari a 400 euro, è stata immediatamente restituita ai legittimi proprietari. La straniera è invece stata deferita.