Capergnanica – Elezioni comunali: il sindaco Alex Severgnini unico candidato

Alex Severgnini, attuale sindaco e unico candidato alle elezioni del 10 giugno

Alex Severgnini si ricandida e, se i suoi cittadini non diserteranno le urne, il prossimo 10 giugno verrà confermato sindaco di Capergnanica. La sua lista, Capergnanica Amica, è infatti la sola a essersi presentata e a essere stata ammessa alle elezioni comunali: per vincere è ora necessario, come prevede la normativa, che si rechi al voto almeno la metà più uno degli aventi diritto e che la lista riceva almeno il 50% dei voti. Se ciò non accadrà, le elezioni saranno annullate e il Comune commissariato. Uno scenario improbabile, salvo cataclismi: vuoi per il senso civico delle persone, vuoi per dare continuità al governo del paese e anche perché, essendo Severgnini in quota Pd, solitamente i suoi elettori sono ligi alle direttive del partito…

Corsa solitaria, dunque, a Capergnanica e campagna elettorale priva del solito “mordente”. Se era prevedibile la ricandidatura di Severgnini, stupisce – non poco – l’assenza di un’alternativa e la sparizione dai radar della Lega Nord, “storicamente” forte da queste parti ma, probabilmente, disgregata al suo interno da contrasti e personalismi. Il risultato? Centrodestra senza volto e senza voce alle amministrative di domenica 10 giugno e fascia tricolore destinata a non cambiare padrone.

Capergnanica Amica è pronta e, sulla propria pagina web, scrive: “Ci siamo ripresentati con la consapevolezza di quel che è stato fatto negli ultimi cinque anni e la voglia di continuare a impegnarci per la notra comunità”.

Accanto al candidato sindaco Alex Severgnini, la lista è composta da: Stefano Begotti, Axel Harry Bellandi, Claudio Brazzoli, Renato Costili, Valentina Marchesetti, Elena Nichetti, Davide Polenghi, Fabio Severgnini, Linda Stabilini e Claudio Tiraboschi. Un mix tra amministratori già in carica e volti nuovi.

Il programma con il quale la lista Capergnanica Amica chiede nuovamente la fiducia dei cittadini prevede, per quanto riguarda le opere pubbliche, il completamento dei progetti già avviati. Tra questi la riqualificazione entro la fine dell’anno dell’illuminazione pubblica con lampade a Led, la piena realizzazione della connessione Internet via banda larga nell’ambito del progetto Smart Cities, la riqualificazione energetica del municipio, la messa in sicurezza tramite rotatoria dell’ingresso da Chieve con la zona artigianale e la completa attivazione dei “varchi elettronici”.

Sul versante dei progetti futuri, invece, Severgnini e i suoi collaboratori intendono creare un “Polo infanzia” da 0 a 6 anni, completare la ciclopedonale per Ombriano, riqualificare la strada per Chieve e per Ripalta Cremasca con la messa in sicurezza dei due ingressi al centro abitato e, infine, riqualificare anche l’ex scuola elementare della frazione di Passarera e la piazzola ecologica esistente.

Nei vari ambiti amministrativi, inoltre, nel programma elettorale spiccano – tra le altre cose – la valorizzazione di quanto già esiste per i Servizi Sociali, la creazione di una Pro Loco in grado di supportare e incrementare le attività culturali, l’organizzazione di iniziative a tutela della salute e per la promozione di corretti stili di vita. Non verrà meno l’impegno per la continua valorizzazione dei beni culturali e artistici della comunità, così come l’attenzione per favorire lo sviluppo industriale. Tra i progetti futuri, anche l’avvio di un percorso teso al recupero del centro storico e un’azione incisiva per il decoro urbano.