CREMONA – Padania Acque ottiene la certificazione alimentare ISO 22000

L'amministratore delegato di Padania Acque Alessandro Lanfranchi con il direttore generale Marco Lombardi, il direttore tecnico Giovanni Sala e il presidente Claudio Bodini. E la certificazione Iso 22000

Padania Acque ottiene la certificazione alimentare ISO 22000, che attesta in modo ufficiale che l’acqua dei nostri rubinetti è buona, sicura, controllata dal punto di vista igienico sanitario e certificata “dalla falda più profonda al rubinetto”.
La sicurezza alimentare è certificata dal momento in cui viene prelevata dai pozzi – situati a una profondità tra i 50 e i 200 metri – passando dalla potabilizzazione e purificazione, alla distribuzione, tramite la rete dell’acquedotto dell’intera provincia di Cremona, ben 2.100 chilometri di tubazioni sotterranee, fino ai punti di erogazione.
Questa attestazione di conformità agli standard alimentari è stata rilasciata lunedì 7 maggio scorso dall’ente certificatore Bureau Veritas, leader a livello mondiale nella verifica, valutazione e analisi dei rischi in ambito qualità Ambiente, Salute e Sicurezza e Responsabilità Sociale (QHSE-SA).
Padania Acque è la seconda società idrica in Italia a potersi fregiare di questa certificazione “per l’emungimento, la potabilizzazione e l’immissione in rete di acqua potabile”, a riprova dell’altissima qualità dell’acqua delle sue reti. Un attestato di merito che la pone ai vertici di qualità delle imprese idriche italiane.
Da diversi anni, Padania Acque è impegnata in una campagna di sensibilizzazione socio-ambientale, finalizzata a valorizzare l’acqua delle sue reti, che non ha nulla da invidiare alle acque in commercio: è pura, buona da bere, controllatissima, economica ed ecologica, perché non necessita di essere imbottigliata in contenitori di plastica.
“La nostra società ha una grande responsabilità: garantire che la nostra acqua, prelevata dalle falde più profonde, sia pura e completamente priva di sostanze dannose per la salute, utilizzate dall’uomo nell’industria e nell’agricoltura. A tal proposito, il nostro laboratorio analisi, riconosciuto tra i migliori della Lombardia, effettua costantemente decine di migliaia di controlli. La certificazione ISO 22000 è stata ottenuta grazie alla collaborazione fattiva di tutta l’organizzazione: centrali di potabilizzazione, gestioni reti, uffici, laboratorio… Una squadra, che voglio pubblicamente ringraziare – ha affermato il presidente di Padania Acque, Claudio Bodini – poiché per l’ottenimento della certificazione ha lavorato per molti mesi con grande impegno e dedizione; una squadra che 24 ore su 24 protegge la nostra preziosa risorsa. Un lavoro reso possibile grazie alla competenza e alla professionalità degli uomini e delle donne della nostra azienda, esclusivamente pubblica, fiore all’occhiello della nostra provincia e della nostra gente.”
“La qualità e l’intensità del lavoro dei dipendenti di Padania Acque, per garantire l’acqua che quotidianamente mettiamo a disposizione dei nostri utenti – ha aggiunto soddisfatto l’amministratore delegato Alessandro Lanfranchi – è stata rilevata ufficialmente e certificata. L’impegno quotidiano al servizio del territorio contraddistingue l’azienda che, con metodo e innovazione, raggiunge traguardi e livelli di efficienza sempre maggiori. Un bell’esempio di azienda pubblica che produce valore.”
Anche il direttore generale, Marco Lombardi, si è detto soddisfatto del risultato ottenuto dalla società e ha sottolineato che “la certificazione rappresenta un importante punto di partenza di un percorso mirante al miglioramento costante della qualità dell’acqua”.