Credera – La Madonna Pellegrina di Fatima presente nell’Unità pastorale

Il vescovo Daniele presiede la Messa in chiesa a Credera

Prosegue con grande partecipazione nell’Unità pastorale di Credera, Rubbiano, Rovereto e Cascine San Carlo la visita della statua della Madonna di Fatima, accolta solennemente domenica 29 aprile insieme ai padri, alle suore e ai laici del movimento ecclesiale della Famiglia del Cuore Immacolato di Maria che accompagnano la venerata immagine.

Nel pomeriggio di lunedì 30 aprile, in chiesa a Credera, è intervenuto anche il vescovo monsignor Daniele Gianotti, che ha presieduto la santa Messa insieme al parroco don Gian Battista Pagliari, a don Andrea Rusconi, a don Felice Agnelli e a padre Alberto Rocca. Nel saluto iniziale, don Rusconi ha definito “un onore” per l’intera comunità la presenza della Madonna Pellegrina. Una presenza che ama, che incoraggia, che conforta e che stimola il cammino di fede, come ha poi sottolineato il Vescovo. A seguire la processione verso Cascine San Carlo dove, nella piccola chiesa, la statua è rimasta anche per l’intera giornata di martedì 1° maggio, Festa dei Lavoratori, tra momenti di preghiera e di adorazione.

Da Cascine San Carlo, in processione, il passaggio nella chiesa di Rubbiano dove oggi, alle ore 16.30, ci sarà la preghiera per i ragazzi delle medie, con Rosario, Messa, esposizione eucaristica e Confessioni. Alle ore 21, in oratorio, per tutti la proiezione di un film sugli avvenimenti di Fatima. Sosta a Rubbiano anche giovedì 3 maggio: alle ore 8.30 Regina coeli, preghiera delle Lodi e Messa; alle 11.30 Regina coeli e Rosario. Alle ore 16 la preghiera del Rosario e l’esposizione del Santissimo Sacramento: durante il tempo dell’adorazione la possibilità di accostarsi al Sacramento della penitenza. Alle ore 20.30 il Rosario e la Messa in comunione con il pellegrinaggio diocesano a Santa Maria della Croce sul tema La famiglia: camminando verso la santità. A seguire, processione ‘aux flambeaux’ in direzione della parrocchia di Rovereto.

Il programma di venerdì 4 maggio a Rovereto prevede alle ore 8.30 la preghiera delle Lodi, il Rosario e la Messa; alle 11.30 il Regina coeli e il Rosario. Alle ore 16 ancora il Rosario, quindi la Messa e l’unzione degli infermi, poi la visita nelle abitazioni degli ammalati. Alle ore 20.30 il Rosario e la Messa: al termine, il significativo atto di consacrazione dell’intera Unità pastorale al Cuore Immacolato di Maria.

Infine, sabato 5 maggio, alle ore 9 appuntamento a Credera per la preghiera del Regina coeli, il Rosario e la santa Messa, seguita dal saluto alla statua della Madonna che partirà per il pellegrinaggio in un’altra località.