CREMA – Seminario sul tema della sicurezza nel trattamento dei dati

Un momento del seminario di oggi al museo civico

Interessante seminario, organizzato oggi pomeriggio da Ermes & Fast Security al Museo civico cittadino, sul tema della sicurezza nel trattamento dei dati alla luce della imminente entrata in vigore del regolamento Europeo Privacy, il GDPR-General Data Protection Regulation 2016/679.
“Una norma – ha spiegato introducendo l’incontro il dottor Giancarlo Spinelli, management consultant della società promotrice – alla quale si adempie con un sistema di autoregolamentazione dei soggetti che trattano dati degli interessati, che devono dire perché e per quanto tempo li deterranno, se li trasmettono a chi e perché, capire dove sono le potenziali fonti di rischio per la perdita o la trasmissione non autorizzata a terzi…”
Relatori il geometra Alessandro Sanson, che ha riepilogato le normative sulla sicurezza, stimolando la curiosità su alcuni aspetti interessanti e sulle novità introdotte dai metodi di gestione della società.
Il dottor Alex Verrecchia ha quindi introdotto i partecipanti al seminario nelle pieghe del GDPR e nelle particolarità normative introdotte in ambito di raccolta e trattamento dei dati personali, cosa che complica non poco il lavoro di tutti gli operatori che hanno a che fare con i dati delle persone con cui intrattengono relazioni lavorative o professionali.
Il nuovo regolamento sarà definitivamente esecutivo dal 25 maggio prossimo e il dottor Verrecchia ha spiegato in particolare cosa, chi e come fare, quali le eventuali sanzioni e chi le comminerà.
Da ultimo, ma non per importanza, è poi intervenuto l’avvocato Marco Casella con una interessante prospettiva sul Decreto legislativo 231/2001, la cui corretta applicazione dovrebbe aiutare a raggiungere l’obiettivo posto da tutte le normative, che sono “autoregolamentazioni e cioè chi è soggetto alla loro applicazione deve dimostrare che ha adottato ogni mezzo a sua disposizione o messo a disposizione della tecnologia, per adempiere al rispetto delle medesime”.