Montodine – Due sorelle in ospedale. Scarsa cura da parte dei parenti? Indagini in corso

Carabinieri e Procura hanno aperto un fascicolo d’indagine per verificare eventuali responsabilità in capo ai parenti di due anziane donne residenti a Montodine delle quali i familiari non si sarebbero presi cura con le dovute attenzioni. Il tutto, pare, potendo comunque gestire le entrate delle due sorelle derivanti dalle pensioni d’anzianità.

A portare il caso all’attenzione delle Istituzioni e delle Forze dell’Ordine sarebbero stati i vicini di casa delle donne, tra l’altro pare affette da patologia cronica. Il sopralluogo effettuato dagli ambiti istituzionali e di tutela dell’ordine ha evidenziato una grave situazione di incuria. Le due sorelle sono state trasferite in ospedale per essere sottoposte ad accertamenti e al contempo per consentire loro di lasciare un ambiente domestico ritenuto poco salubre.

“Non si tratta di riduzione in schiavitù o segregazione – ha spiegato il maggiore dell’Arma Giancarlo Carraro – diversamente i parenti delle due signore, che non vivono nei dintorni, sarebbero già stati arrestati. L’indagine è aperta per verificare eventuali responsabilità in merito alla scarsa cura che invece per Legge deve essere prestata e garantita in modo adeguato ai parenti”.