Chieve – Pitbull a guardia della droga; 30enne in manette

La droga sequestrata a Chieve dai Carabinieri di Bagnolo Cremasco

30 anni, milanese d’origine trapiantata a Chieve per ragioni di lavoro, amante dei rave party, con passione per i cani e una inclinazione alla detenzione per spaccio di sostanze stupefacenti. Questo il profilo della giovane arrestata ieri pomeriggio dai Carabinieri di Bagnolo Cremasco che nella sua abitazione hanno sequestrato 50 grammi di hashish e 40 di marijuana suddivisi in vari involucri.

Il blitz è scattato dopo la segnalazione di alcuni vicini e gli appostamenti dei Carabinieri che da febbraio tenevano d’occhio il sospetto andirivieni di giovani dalla dimora della 30enne. “Uno di questi – spiega il maggiore Giancarlo Carraro – è stato arrestato alla fine di febbraio poiché trovato in possesso di un ingente quantitativo di marijuana ed hashish. La difficoltà dei carabinieri di Bagnolo, tuttavia, era quella di entrare rapidamente in casa poiché la donna deteneva due cani pitbull che non permettevano l’accesso ad alcuno se non alla presenza della loro padrona”.

Lunedì pomeriggio però i militari, appostati nei pressi dell’abitazione, hanno visto la convivente della 30enne uscire con i cani al guinzaglio. A quel punto hanno deciso di agire e sono entrati per una perquisizione che ha consentito di rinvenire droga. “La donna, nonostante l’accortezza dei cani da guardia – conclude Carraro – era sorpresa dalla presenza dei Carabinieri che l’hanno dichiarata in stato di arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e condotta a processo”.