Trigolo – Furgone esce di strada, 2 morti e 8 feriti

Tragedia domenica pomeriggio lungo la strada che collega Trigolo a Soresina. Un furgone è finito fuori dalla sede stradale infilandosi ruote all’aria in un fosso. Morto il conducente e uno dei trasportati. Altre otto persone sono rimaste ferite,una delle quali trasferita in eliambulanza a Crema dove è stata trattenuta in prognosi riservata.

L’incidente si è verificato intorno alle 14. Il mezzo stava viaggiando dal paese alla cittadina quando, per cause al vaglio della Polstrada di Crema che potrebbero essere riconducibili a un guasto meccanico, una distrazione del conducente o un malore, il 32enne egiziano che si trovava alla guida ne ha perso il controllo. Il furgoncino è finito in un fosso. Chi sedeva al volante morto sul colpo. Un connazionale che si trovava al suo fianco è rimasto ferito. Tra abitacolo e vano posteriore si trovavano 8 richiedenti asilo di origine senegalese, tutti residenti a Soresina e ospiti di una cooperativa. Uno di loro, un 23enne, è morto. Si trovava nel vano posteriore, nel quale non vi erano né sedili né finestrini. Un suo connazionale è rimasto gravemente ferito e trasportato con l’eliambulanza del 118 di Brescia a Crema. Gli altri occupanti sono stati soccorsi e portati in ospedale dalla Croce Verde di Soncino, Orzinuovi, Castelleone e dalla Croce Rossa di Crema.

La tragedia ha scosso la comunità di Soresina. Sono stati parroco e vicario della parrocchia soresinese a benedire le salme. Ora è da capire cosa facessero i giovani sul quel furgone. Senza dubbio nessuna attività legata ai programmi d’accoglienza. Saranno le verifiche delle Forze dell’Ordine e della magistratura a chiarirlo. Di certo vi è il dramma di chi ha cercato di cambiare vita fuggendo da povertà, guerra, miseria e si è ritrovato a perderla su una piccola strada di campagna a migliaia di chilometri da casa.