Crema – Fa la posta alla ex, pregiudicato turco in manette

Fa la posta alla ex compagna che perseguita da quando la loro relazione si è interrotta. Ma, sorpresa nell’uovo pasquale, i Carabinieri arrivano prontamente e lo arrestano.

È accaduto a Crema, in via Indipendenza, la sera di Pasqua. Una 40enne residente in città ha chiamato i Carabinieri perché l’ex fidanzato, un turco 32enne pregiudicato regolare sul territorio, D.D. le iniziali fornite dall’Arma, si trovava in appostamento sotto la sua abitazione. La malcapitata dal giorno dell’interruzione del rapporto con lo straniero subiva atti persecutori, che già il 25 marzo scorso erano culminato con l’intervento di militari e l’adozione di un provvedimento restrittivo nei confronti del turco. Niente da fare però, evidentemente l’uomo non ne voleva sapere.

All’arrivo dei Carabinieri il soggetto si “trovava in stato di alterazione psicofisica da abuso di alcolici– ha spiegato il luogotenente Giovanni Ventaglio – tanto da rifiutarsi di fornire le proprie generalità. Anzi, opponeva energica resistenza nei confronti dei militari spintonandoli per guadagnarsi la fuga, inizialmente riuscendo nell’intento gettandosi nel vicino canale che attraversava guadandolo raggiungendo via Mercato ove però veniva prontamente”. Tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale il 32enne è stato associato alla camera di sicurezza del Comando Compagnia dell’Arma di Crema in attesa di processo.