Crema – Con l’Anffas festa in piazza Duomo per il 60° e per il progetto “Io abito”

La casa acquistata da Anffas Crema per il progetto "Io abito"

Buon compleanno Anffas! Fa festa l’Associazione nazionale delle famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale: mercoledì 28 marzo, infatti, in occasione dell’undicesima Giornata della disabilità, si apriranno ufficialmente anche le celebrazioni per i 60 anni di Anffas. Un evento che verrà ricordato in tutta Italia e pure a Crema, dove Anffas onlus è una bellissima realtà che, grazie a varie strutture e attività, opera a servizio dei disabili e delle loro famiglie.

Era il 28 marzo 1958 quando Maria Luisa Menegotto, mamma di un bambino con disabilità, fondava a Roma, insieme ad altri dieci genitori, l’Anffas. L’obiettivo era quello di cambiare la società, di ottenere diritti, pari opportunità e inclusione. Da allora di cammino ne è stato fatto parecchio, tra momenti di grande euforia e situazioni difficili, ma sempre col sorriso e l’impegno a fianco delle persone con difficoltà.

Tra le circa mille strutture associative operanti in Italia, spicca per passione e dedizione l’Anffas di Crema, oggi presieduta da Daniela Martinenghi che conferma l’adesione alla proposta nazionale: “Mercoledì 28 marzo – fa sapere invitando tutti – saremo in piazza Duomo per l’open day in occasione della Giornata della disabilità: dalle ore 16 ci sarà una merenda, seguita da laboratori circensi e giocoleria per i bambini, quindi alle ore 17 faremo un brindisi”.

Il pomeriggio in piazza Duomo servirà anche per promuovere il progetto Io abito, che Anffas Crema sta seguendo. “Adiacente alla sede di viale Santa Maria – spiega la presidente Martinenghi – abbiamo acquisito un’abitazione che, una volta sistemata, secondo quanto previsto dalla Legge 112/16 garantirà a persone con disabilità un’esistenza il più possibile autonoma in un contesto di vita proprio, nuovo rispetto a quello della famiglia di origine. La casa che vogliamo ristrutturare diventerà una ‘palestra di vita indipendente’ nella quale gli abitanti faranno esperienze di convivenza assistita”.

Per realizzare questo sogno occorre l’aiuto di tutti: chi desidera informazioni può contattare l’Anffas (telefono 0373.82670; e-mail associazione@anffascrema.it). È possibile anche donare il 5×1000 con il codice fiscale 01262790197.