Izano – Salvirola. Missione Giovanile: domenica la conclusione con un incontro aperto a tutti

Un momento di adorazione durante la Missione

È in pieno svolgimento nell’Unità pastorale di Izano e Salvirola la Missione giovanile, significativa esperienza fortemente voluta dal parroco don Giancarlo Scotti che coinvolgerà adolescenti e giovani fino a domenica 11 marzo. Le iniziative in programma sono guidate dalle Suore Serve del Focolare della Madre.

Per don Giancarlo siamo di fronte a un segno della Provvidenza. “Nell’anno in cui la Chiesa si prepara al Sinodo sui giovani, la nostra Unità pastorale ha la possibilità di un’effusione di grazia per la gioventù. Memori di quanto scritto da papa Francesco ai giovani in occasione della comunicazione del prossimo Sinodo, abbiamo quindi colto la possibilità di far sentire, in mezzo al frastuono e allo stordimento, la voce del Signore, attraverso quattro suore molto giovani che vengono da Paesi diversi: due americane, un’irlandese e una spagnola che vivono tre missioni nella Chiesa quali la difesa dell’Eucaristia, la difesa dell’onore di nostra Madre, specialmente nel privilegio della Sua Verginità, la conquista dei giovani per il Signore”.

La Missione giovanile è iniziata domenica 4 marzo, alle ore 18, con una santa Messa a Salvirola e un momento conviviale insieme. È poi proseguita in settimana con incontri nelle case, con una veglia di preghiera e con altri momenti.

Domenica 11 marzo la giornata conclusiva: le suore parleranno nelle due sante Messe principali di Salvirola e Izano dando, a conclusione della Missione, alcune indicazioni. Dalle ore 18, infine, ci sarà in oratorio a Izano un momento di festa, di musica e di testimonianza che le suore desiderano aprire a tutti gli adolescenti e giovani anche di altre parrocchie: un appuntamento davvero ricco, comprensivo di un piccolo buffet, che si concluderà alle ore 21.